All the contents © Claudia Pajewski 2020

Le mani della città

Nell'aprile 2009 un violento terremoto ha trasfigurato L'Aquila, imprigionando il suo centro storico in quattro anni di paralisi. Oggi il capoluogo abruzzese è il cantiere edile più grande d'Europa, ripopolato da migliaia di uomini impegnati nei lavori di ricostruzione. «Uomini che arrivano all'alba e vanno via al tramonto, che tornano in gran parte in dormitori intorno al loro lavoro e che, nella maggioranza, sono andati via da altre città, da altri paesi, da altre terre per ricostruire un'antica nuova città. Le mani della città" sono le mani di questa nuova cittadinanza - locale, straniera e migrante - che le fotografie di Claudia Pajewski documentano nel dinamismo del lavoro quotidiano, senza rassegnazione o vittimismo. (Michela Becchis, 2016)